Dieta giapponese

piatti per la dieta giapponese

A differenza dell'America, le isole giapponesi hanno una percentuale estremamente ridotta di residenti in sovrappeso, sebbene nel tenore di vita tecnologico, quotidiano e generale, il Giappone non sia in alcun modo inferiore ai paesi altamente sviluppati dell'America con i loro fast food (hamburger, hot dog, cheeseburger). La ragione principale di questa situazione è il consumo di cibi ipocalorici (principalmente la restrizione su carboidrati e grassi). Sulla base di ciò, è stata compilata una dieta giapponese altamente efficace, ma specifica.

La dieta giapponese è una delle più efficaci, permette di perdere 7-8 kg in due settimane. È meglio non usare la dieta giapponese più di una volta ogni 2-3 anni, usarla per più di due settimane e poi seguire una dieta equilibrata, altrimenti i risultati andranno in malora.

La dieta giapponese è stata sviluppata dagli specialisti della clinica giapponese "Yaeks". La durata della dieta è di 13 o 14 giorni. I creatori della dieta promettono che durante questo periodo ci sarà una completa ristrutturazione del metabolismo e l'effetto duraturo della dieta giapponese durerà per almeno 2-3 anni senza ulteriori sforzi.

Sebbene la dieta giapponese sia stata sviluppata da specialisti giapponesi, non ha nulla a che fare con la cucina tradizionale giapponese (vale la pena notare che i giapponesi non bevono molto caffè, consumano più riso e frutti di mare).

Durante la dieta giapponese non si devono consumare zucchero, sale, farina e prodotti dolciari e bevande alcoliche. Tra i pasti, puoi bere acqua minerale o bollita (in quantità illimitate).

Per ottenere il risultato promesso, la dieta giapponese deve essere seguita rigorosamente, attenendosi rigorosamente a tutte le raccomandazioni e non modificando la sequenza del menu.

A differenza di altre diete, la dieta giapponese non è veloce - ma è più equilibrata e dopo la dieta, il corpo aumenta significativamente l'effetto della perdita di peso - fino a diversi anni - nei casi in cui la causa era un metabolismo compromesso.

Tipi di dieta giapponese

Esistono tre tipi di dieta giapponese:

  1. Dieta giapponese per 7 giorniha uno svantaggio significativo, poiché entro una settimana si ottengono solo i risultati del prelievo di liquidi in eccesso dal corpo.
  2. Dieta giapponese per 13 giorniÈ la dieta più popolare e utilizzata di frequente. È per questo motivo che qui considereremo principalmente questa opzione.
  3. Dieta giapponese per 14 giorni, differisce dalla precedente dieta di 13 giorni di un solo giorno. Non ha differenze fondamentali. Di solito viene utilizzato su richiesta o benessere di coloro che stanno perdendo peso.

Qual è la vera dieta giapponese?

Diciamo solo perché c'è così tanta polemica intorno alla dieta giapponese nella vastità della rete. Il fatto è che la stragrande maggioranza degli articoli chiamati dieta giapponese non ha nulla a che fare con la dieta giapponese. È stato inventato non si sa dove e nessuno sa chi, ed è stato chiamato giapponese per la pubblicità - giustamente, perché il menu degli abitanti del Giappone è considerato uno dei più sani e utili al mondo. Quindi, c'è un nome, e sotto di esso non si sa cosa. Per questo motivo, le persone che provano la presunta dieta giapponese ne rimangono rapidamente deluse e iniziano a criticarla, non sapendo di non aver mai praticato una vera dieta giapponese. Quindi correggiamo questo errore e scopriamo qual è la vera dieta giapponese.

Quindi, la vera dieta giapponese consiste in alimenti che ti permettono di perdere peso in modo efficace senza farti sentire affamato. Questi sono pesce, verdure, riso, frutta, legumi e, naturalmente, tè verde. La dieta tradizionale giapponese è, ovviamente, più varia, ma ora non stiamo parlando del menu in generale, ma della dieta giapponese direttamente per la perdita di peso.

Un punto importante: la dieta giapponese è critica nei confronti del trattamento termico degli alimenti, raccomandando l'uso fresco. Pertanto, nel menu dietetico viene preservato un massimo di sostanze utili e nutrienti. Certo, non possiamo permetterci di mangiare pesce o, diciamo, fagioli crudi, ma tutto il resto è abbastanza reale.

Preparati per una dieta

Sintonizzati su quanto sarai bella, magra e leggera tra 13 giorni e cena con leggerezza la sera prima.

Ad esempio, fai bollire una piccola porzione (150 grammi) di riso selvatico o integrale e prepara circa 100-150 grammi di un'insalata di verdure leggera a base di ravanelli, cetrioli e cavolo cinese, o cetrioli, pomodori e peperoni. Condite l'insalata con un filo di aceto, un filo di olio d'oliva e cercate di fare a meno del sale.

Se non puoi proprio fare a meno del sale, ti consigliamo di ridurne almeno la quantità, dopotutto, la sera prima la dieta non è la dieta stessa.

Schema della dieta giapponese di giorno

Giorno 1

  • Prima colazione. Caffè naturale, fresco, al quale non si può aggiungere nulla.
  • Cena. Uova sode. Cavolo al vapore o bollito. Aggiungere l'olio d'oliva. Succo di pomodoro - 200 ml.
  • Cena. Pesce eccezionalmente magro. Friggere, far bollire.

Giorno 2

  • Prima colazione. Crostini di segale o una fetta di pane fresco. Caffè naturale.
  • Cena. Cavolo stufato con una fetta di pesce magro. Aggiungere l'olio al cavolo.
  • Cena. Carne di manzo magra. Una porzione è di circa 100 g, il modo migliore è bollirla. Kefir con un contenuto di grassi dell'1% - 200 ml.

Giorno 3

  • Prima colazione. Ripeti ieri. Invece di un crostino, mangia un biscotto senza additivi.
  • Cena. Stufato di verdure. Meglio prendere le melanzane. Anche le zucchine sono adatte. Il volume non ha importanza. Riempi d'olio.
  • Cena. Cavolo crudo, uova sode e manzo magro. Prendi la carne in una quantità di 200 g.

Giorno 4

  • Prima colazione. Succo di limone. Preferibilmente appena spremuto. Carote crude senza lavorazione.
  • Cena. Pesce, varietà necessariamente a basso contenuto di grassi, meglio dei filetti. La porzione è di 200 g Friggere, far bollire. Spremere i pomodori e bere.
  • Cena. Frutto di quelli che ti piacciono di più. Non ci sono restrizioni sul numero.

Giorno 5

  • Prima colazione. Come il giorno precedente.
  • Cena. Oltre alla dieta di ieri - zuppa sottile senza carne.
  • Cena. Ripeti quello precedente.

Giorno 6

  • Prima colazione. Ancora una volta, caffè naturale senza additivi.
  • Cena. Petto di pollo, bollito. Mangia fino a 0, 5 kg. Insalata cucinata con cavolo cappuccio fresco e carote. Riempi d'olio.
  • Cena. Carote e uova. Il primo si consuma crudo. I secondi sono sode.

Giorno 7

  • Prima colazione. Invece della solita bevanda, usa qui il tè verde senza zucchero.
  • Cena. Manzo magro, non più di 200 g Dovrebbe essere cotto senza sale e altre spezie.
  • Cena. Un bicchiere di kefir. Il resto tra cui scegliere: pesce, frutta, manzo, uova. Qualsiasi prodotto dovrebbe essere di 200 g al massimo.

Giorno 8

  • Prima colazione. Caffè abituale.
  • Cena. Lo stesso del sesto giorno.
  • Cena. Uova sode e carote non lavorate.

Giorno 9

  • Prima colazione. Carote crude tritate condite con succo di limone.
  • Cena. Tipo di pesce magro - 200 g - cuocere (friggere) a fuoco basso. Succo di pomodoro fatto a mano.
  • Cena. Un tipo di frutta. Il volume massimo è di 200 g.

Giorno 10

  • Prima colazione. Caffè "standard" - appena fatto e senza additivi.
  • Cena. Carote crude - 3 pezzi. Prendi verdure di media grandezza. Formaggio non salato e magro (fetta piccola), uovo sodo.
  • Cena. Frutta preferita tra cui scegliere.

Giorno 11

  • Prima colazione. Crostino di pane di segale, caffè preparato in casa.
  • Cena. Zucchine saltate in padella. L'olio vegetale viene utilizzato per friggere. Il volume non è incluso.
  • Cena. Manzo magro, cotto senza aggiunta di sale, con verza cruda. Uova sode.

Giorno 12

  • Prima colazione. Forse lo stesso di ieri. Il pane fresco è consentito al posto dei crostini.
  • Cena. Pesce magro di nuovo - bollito o fritto. Aggiungi il contorno di cavolo crudo.
  • Cena. Manzo senza grassi. Cuocere in una quantità non superiore a 100 g e senza aggiungere sale. Kefir 3 ore prima di coricarsi.

Giorno 13

  • Prima colazione. Caffè preparato senza additivi.
  • Cena. Cavolo appena tagliato, un paio di uova. Cuocere quest'ultimo in una padella con olio vegetale. Dalle bevande: succo di pomodoro spremuto dai pomodori da solo.
  • Cena. Pesce - bollire (friggere). Non aggiungere sale. Il pesce deve essere magro.

Giorno 14

  • Prima colazione. Una tazza di caffè appena fatto.
  • Cena. Cavolo cappuccio condito con olio. Filetto di pesce magro, fritto o bollito.
  • Cena. La carne senza grasso è migliore della carne di manzo. Cuocere (cuocere). Dopo un po '- kefir.

Come uscire dalla dieta giapponese

Seguendo la dieta giapponese, il tuo stomaco diminuirà significativamente di dimensioni e sarà riorganizzato per digerire cibi a basso contenuto calorico. Lo stesso regime va seguito alla fine della donna giapponese: mangiare in piccole porzioni, scegliendo cibi energetici, ma ipocalorici.

I cereali (soprattutto farina d'avena, grano saraceno, riso) sono adatti: alternarli, usandoli in modi diversi. Anche la carne deve essere magra e cotta con o senza olio. Continua a mangiare frutta e verdura fresca, ma non affrettarti a introdurre frutta dolce nella tua dieta. Per uno spuntino, il muesli o il kefir sono perfetti.

Non dovrebbero esserci più prodotti di pasticceria e farina nella tua dieta ora: limitati al pane. Ma aggiungi gradualmente nuovi vecchi prodotti, introducendoli in quantità minime. Inserisci sale e zucchero letteralmente in milligrammi.

In generale, il menu dopo la dieta giapponese dovrebbe essere il più vicino possibile a quello che hai usato durante la dieta. E tieni presente: più a lungo lasci la donna giapponese, più stabile otterrai il risultato. Altrimenti, i chilogrammi caduti torneranno sicuramente, ed è anche possibile che con un aumento.

Si ritiene che l'uscita dalla dieta debba durare almeno giorni rispetto alla dieta stessa. All'inizio, puoi attenerti allo stesso menu aggiungendo un nuovo elemento al tuo pranzo.

Non dimenticare di bere molta acqua pulita: questa regola dovrebbe diventare la principale per te per il resto della tua vita.

Voglio congratularmi con te: sono finiti 13 giorni di rigorosa "donna giapponese"!

Ma non consigliamo di saltare immediatamente sui dolci, altrimenti i chilogrammi persi torneranno rapidamente a te. Lascia che il menu del giorno dopo la fine della dieta contenga gli stessi alimenti che hai mangiato per quasi due settimane. Introduci gradualmente zucchero e dolci nella tua dieta, letteralmente con un cucchiaio. E chissà, forse ora troverai dolci non così attraenti?!

Benefici e risultati della dieta giapponese

Per due settimane di utilizzo della dieta giapponese, puoi ottenere risultati straordinari: perdere peso di 8 chilogrammi. A condizione che ci siano chili in più nel tuo corpo.

Se non c'è eccesso di peso, e comunque ti occupi del tema della dieta, allora dovresti leggere la sezione dedicata all'anoressia e alle sue conseguenze, oppure dare un'occhiata alla nostra pagina umoristica dedicata alle diete. Se proprio hai bisogno di dimagrire velocemente, la dieta giapponese è solo una delle diete che ti permettono di ottenere risultati in poco tempo.

Il vantaggio della dieta giapponese è che può essere efficace per un lungo periodo di 2 o 3 anni. Allo stesso tempo, durante questo periodo, non sarà necessario riapplicare la dieta giapponese. Ciò è dovuto al fatto che, grazie alla dieta giapponese, il metabolismo viene regolato, ricostruendo il lavoro dell'organismo.

La dieta giapponese disintossica l'organismo, in quanto esclude l'uso di alcol, zucchero, sale e prodotti a base di farina.

La dieta, nonostante la sua rigidità, è facilmente tollerata dall'organismo, di regola, senza provocare fame e senza ridurre l'energia vitale.

Svantaggi della dieta giapponese

Molte diete garantiscono risultati rapidi. Tuttavia, il loro effetto non è sempre a lungo termine. E se lo sopporti per due settimane e poi torni alla dieta precedente, il peso perso si riprenderà molto rapidamente. In relazione a queste circostanze, sembra molto più ragionevole non perseguire un effetto rapido ma pericoloso per la salute, ma scegliere una dieta più equilibrata e adatta al proprio corpo, tenendo conto delle proprie caratteristiche fisiologiche e mentali individuali.

Non è consigliabile utilizzare la dieta giapponese per più di due settimane: il metabolismo può essere disturbato. Il consumo quasi giornaliero obbligatorio di caffè nero limita fortemente le indicazioni per l'uso sicuro della dieta giapponese. Inoltre, non dovresti applicare la dieta giapponese a persone con problemi di salute e ulcere.

Durante la dieta giapponese, una persona non riceve una certa quantità di carboidrati, proteine e grassi. Gli manca anche un'enorme quantità di oligoelementi. Questi sono potassio, magnesio, calcio, ferro, vitamine C ed E, acido folico, ecc. La dieta dura quasi due settimane. Durante questo periodo, viene inflitto un forte colpo al corpo. Pertanto, durante la dieta giapponese, assicurati di assumere un multivitaminico.

Se hai resistito fermamente a tutte le privazioni alimentari di questi giorni, puoi congratularti con te stesso e per favore, ma meglio non con il tuo stomaco. Alzati solennemente sulla bilancia e sorridi sinceramente al tuo riflesso nello specchio. E in quel momento, arriva proprio il momento di pensare, e abbastanza seriamente, se il piacere immaginario derivante dall'uso di eccessi dannosi e ipercalorici debba essere scambiato con ciò che si vede nello specchio e sulla bilancia.

Sii sempre bella e attraente!