Dieta cheto: menu della settimana, risultati e feedback dei nutrizionisti

Durante la dieta cheto, il corpo riceve abbastanza calorie e la persona non ha fame, ma l'eccesso di peso va via grazie al fenomeno della chetosi, di cui parleremo nell'articolo.

Pro della dieta cheto

Inizialmente, la dieta cheto è stata sviluppata per trattare diverse malattie, ma in seguito ha trovato il suo posto nella dietetica.

Pro della dieta cheto

Il principio della dieta è il seguente: il corpo utilizza i carboidrati come principale "carburante" per il cervello. Con una forte riduzione dei carboidrati nella dieta inferiore a 20 grammi al giorno, la quantità di glucosio viene ridotta in modo critico e non c'è abbastanza energia per il normale funzionamento e l'ossidazione dei grassi. Per nutrire il cervello, il corpo inizia il processo per ottenere energia alternativa: la chetosi. È il processo di abbattere il grasso nel corpo per formare corpi chetonici che vengono utilizzati come energia alternativa.

Nello stato normale, la concentrazione di corpi chetonici nel sangue è molto bassa, poiché vengono sostituiti dal glucosio e il corpo non necessita di energia aggiuntiva. Durante la chetosi, la concentrazione dei corpi chetonici aumenta bruscamente.

L'esclusione dei carboidrati dalla dieta non consente all'organismo di utilizzare sostanze come al solito: immagazzinare i grassi "in riserva" e utilizzare i carboidrati come energia principale. Pertanto, il corpo passa a utilizzare l'energia dal grasso, avviando il processo di chetosi. I cibi ipercalorici sono sazianti e aiutano a evitare i guasti. Non c'è fame grave, poiché non ci sono picchi improvvisi di zucchero nel sangue.

Il vantaggio principale di una tale dieta è che il peso perso non tornerà, poiché non vi è alcun cambiamento brusco nella dieta e riduzione artificiale delle calorie. Tuttavia, a causa della grande quantità di proteine ​​e grassi nella dieta, vengono consumati pochi chilogrammi a settimana.

La chetosi può essere raggiunta anche con il digiuno completo per diversi giorni, ma questo è estremamente dannoso. La dieta cheto è un'alternativa agli scioperi della fame completi che possono causare meno danni al corpo. Insieme all'alimentazione, continuiamo a ricevere tutte le sostanze necessarie e non sperimentiamo la fame, escludendo solo i carboidrati e costringendo il corpo ad avviare il processo di abbattimento dei grassi.

Contro della dieta cheto

Uno degli svantaggi di questa dieta è la scarsa comprensione del processo. È difficile per le persone capire come si può mangiare e perdere peso allo stesso tempo, e hanno anche paura che senza glucosio il cervello non avrà nulla da mangiare. Il meccanismo di chetosi di cui sopra ti aiuterà a capire il principio della dieta cheto.

Il vero svantaggio è un'alimentazione squilibrata. Tutti i carboidrati sono esclusi, viene attivato artificialmente un processo, che di solito non è così attivo, aumenta il carico sul fegato. Questo è abbastanza malsano. La dieta cheto è vietata per i diabetici, le donne in gravidanza e in allattamento, le persone con malattie croniche.

Può causare odore di acetone dalla bocca, dal corpo e dalle urine. Questo è un fenomeno individuale ed è completamente invisibile per alcuni. Per ridurre al minimo l'odore, dovresti bere più di 2 litri di acqua al giorno per ottenere più acetone.

La mancanza di verdure può causare problemi digestivi.

Menu di dieta cheto settimanale

Colazione: due uova sode

Snack: Avocado

Pranzo: noci, insalata di formaggio e manzo, brodo di pollo

Snack: kefir

Cena: involtini di cavolo cappuccio

Colazione: prosciutto e uova

Snack: una manciata di noci

Pranzo: funghi con formaggio, insalata verde

Spuntino pomeridiano: latte cotto fermentato

Cena: cheesecake con panna acida

Colazione: toast al burro di arachidi

Snack: uovo

Pranzo: orecchio di pesce

Snack: kefir

Cena: insalata di carne

Colazione: cagliata

Snack: formaggio, mela

Pranzo: brodo di pollo, uovo sodo

Spuntino pomeridiano: latte cotto fermentato

Cena: entrecote di manzo, insalata di verdure verdi al burro

Colazione: 2 uova strapazzate

Snack: Avocado

Pranzo: pollo al forno, verdure

Snack: ricotta con noci

Cena: formaggio, frittelle di zucchine

Colazione: toast prosciutto e formaggio

Snack: fetta di formaggio, mela verde

Pranzo: torta di pesce, insalata di pomodori e cetrioli

Snack: yogurt naturale

Cena: braciola di maiale, verdure

Colazione: frittata di 3 uova

Snack: manzo bollito e insalata di verdure verdi

Pranzo: pranzo a base di carne, riso integrale

Spuntino pomeridiano: latte cotto fermentato

Cena: pesce rosso al forno, verdure

Risultati

L'esclusione dei carboidrati dalla dieta non consente all'organismo di utilizzare sostanze come al solito: immagazzinare i grassi "in riserva" e utilizzare i carboidrati come energia principale. Pertanto, il corpo passa a utilizzare l'energia dal grasso, avviando il processo di chetosi. I cibi ipercalorici sono sazianti e aiutano a evitare i guasti. Non c'è fame grave, poiché non ci sono picchi improvvisi di zucchero nel sangue.

Il vantaggio principale di una tale dieta è che il peso perso non tornerà, poiché non vi è alcun cambiamento brusco nella dieta e riduzione artificiale delle calorie. Tuttavia, a causa della grande quantità di proteine ​​e grassi nella dieta, vengono consumati pochi chilogrammi a settimana.

Durante la dieta cheto, il corpo riceve abbastanza calorie e la persona non sente fame, ma l'eccesso di peso va via grazie al fenomeno della chetosi, di cui parleremo nell'articolo